Origini-Della-Bachata-Cover

Origini-Della-BachataSei un appassionato del genere, ma non conosci le origini della bachata? Questo genere musicale, nasce nella Repubblica Dominicana intorno al 1940, e si diffonde solamente nelle classi sociali più povere del paese. I testi delle canzoni si alternano da vere e proprie canzoni d’amore a storie tristi e difficili di vita sociale.

Il più delle volte i testi parlano di amore non corrisposto o non a lieto fine, prendendo così, il nome di “musica de amargue”

Sono anni in cui la classe borghese, disprezza questo genere musicale perché i testi delle canzoni sono spesso tristi e malinconici e queste melodie si suonano nei quartieri più poveri e malfamati frequentati da prostitute. Le origini della bachata nascono da situazioni difficili ma nel corso degli anni avviene una vera rivoluzione culturale. Oggi, questa che è una cultura, rappresenta un vanto per l’intero popolo dominicano con estimatori in tutto il mondo.

Bachata: le origini

La caratteristica di questo ballo è il corteggiamento, all’epoca, viene percepito come provocatorio per via di un movimento d’anca eseguito al quarto battito musicale. A causa di questo, la bachata in origine viene vista come oscena e volgare.

Per circa 40 anni, questo genere è confinato nella classe sociale più bassa della Repubblica Dominicana e inizialmente non presenta molte figure come accade oggi nella bachata moderna.

Sai quando c’è stata la svolta? Intorno agli anni 80, viene rilanciata grazie ai mezzi di comunicazione e al grande lavoro di molti compositori. Luis Segura è stato il primo a riscuotere un vero successo 1982 con la canzone Pena por ti.

Grazie a questo brano, la bachata dominicana ha esordito nelle prime stazioni radiofoniche e si è diffusa in tutte le classi sociali.

Le prime stazioni radiofoniche che si sono rifiutate di passarle in radio, alla fine si sono dovute piegare alla richiesta degli ascoltatori.

Il contributo maggiore alla diffusione popolare delle origini della bachata, è stato dato da Radio Guarachita , un’emittente che ha trasmesso quasi esclusivamente canzoni di questo genere.

Questo nuovo interesse diventa il ponte non solo per la scrittura dei testi ma anche per l’introduzione di nuovi strumenti musicali tecnologicamente più avanzati, nasce così la bachata più moderna, denominata neobachata.

 

I compositori più importanti

Hai sentito parlare di Luis Dias, Vìctor Vìctor e Jean Luis Guerra? Devi sapere che tra i massimi esponenti della bachata dominicana ci sono proprio loro.

Nel 1990, Jean Luis Guerra ha portato finalmente la bachata al di fuori dei confini dominicani grazie all’enorme successo dell’album bachata rosa.

Il tema della bachata è molto complesso, ragion per cui oggi ci siamo soffermati sulle origini della bachata, nel prossimo articolo voglio approfondire il tema musicale.

 

Bachata: sensual o dominicana

Negli ultimi anni, l’esplosione della bachata sensual ha suscitato diverse polemiche nel mondo latino, in particolare per i dominicani stessi, che vedono una sorta di mancanza di rispetto diffondere la bachata dominicana in un modo completamente diverso dalla sua origine.

A questo proposito, per capire l’importanza di questo genere musicale a livello mondiale, l’Unesco nel 2016 ha dichiarato la bachata dominicana patrimonio dell’umanità.

Il nostro pensiero è che per poter guardare al futuro , non bisogna dimenticare il passato, per questo motivo studiamo assiduamente e insegniamo sia la bachata dominicana che la bachata sensual.

Ricorda, che gli stili come i generi musicali sono e saranno sempre in continua evoluzione. Quando guardi avanti, ricorda chi ha fatto la storia e non stravolgere una cultura, ma rispettala.

Nel Prossimo Articolo ti parlerò delle influenze musicali e degli strumenti che caratterizzano la bachata…continuate a seguirci, e lasciate il vostro commento.

 

 

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *